La campagna elettorale degli sceriffi del PD

Bologna. Una lista convoca una conferenza stampa in un luogo simbolico per la politica di speculazione edilizia perseguita dalla giunta Merola in tutti questi anni: lo stabile abbandonato delle ex-Poste di via Agucchi. Dopo poco arrivano te volanti e un’auto della Digos: uno spiegamento di forze sproporzionato neanche ci fossero scontri, azioni o chissà cos’altro. La lista è la nostra: Potere al Popolo! La polizia che attacca una lista e dei candidati regolarmente registrati per le elezioni comunali bolognesi è chiaramente al soldo dei poteri forti della città.

Leggi tuttoLa campagna elettorale degli sceriffi del PD

L’apoteosi del neoliberismo

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ieri è venuto a Bologna per inaugurare l’aula magna della Business School dell’Alma Mater intitolata a Beniamino Andreatta. Un gesto fortemente simbolico, sottolineato anche dalle parole di Draghi che riconosce in Andreatta il precursore delle politiche neoliberiste come l’essere stato l’ideatore della separazione tra Banca d’ Italia e Tesoro.

Leggi tuttoL’apoteosi del neoliberismo

L’onda lunga del dogmatismo che non vede i cigni neri…

Negli ultimi vent’anni sono stati due i cigni neri, ossia gli avvenimenti che hanno dato una svolta alla politica generale del capitalismo. Ed entrambi visti insieme si caratterizzano come svolta epocale: fine del liberalismo delle democrazie occidentali e inizio di un’era di totalitarismo iper-tecnologico. I due eventi sono l’11 settembre del 2001 e l’avvento della pandemia da covid-19.

Leggi tuttoL’onda lunga del dogmatismo che non vede i cigni neri…

Con Potere al Popolo! Per le elezioni comunali di Bologna

Come attivista di Potere al Popolo! sostengo la nostra lista, che ha scelto Marta Collot coma candidata sindaca, una compagna preparata e che al consiglio comunale, se eletta, farà valere le ragioni delle classi popolari della città metropolitana contro tutte le misure che da decenni di amministrazione piddina hanno precarizzato i lavoratori, esternalizzato i servizi e peggiorato la loro qualità svendendoli ai privati. Per questo è una lista irriducibilmente alternativa al PD.

Leggi tuttoCon Potere al Popolo! Per le elezioni comunali di Bologna

Come al solito, infangate il “vostro” Salvo D’Acquisto!

Ieri a Padova gli antifascisti hanno occupato la piazza dove dovevano parlare gli esponenti di Forza Nuova Fiore e Castellini. Immancabilmente Carabinieri e Polizia hanno caricato gli antifascisti, che esercitano un diritto più che lecito nel nostro paese: far rispettare la Costituzione, la quale mette al bando il fascismo e considera reato la sua apologia e la ricostituzione del partito fascista.

Leggi tuttoCome al solito, infangate il “vostro” Salvo D’Acquisto!

I fascisti antioperai, quelli attuali e funzionali al capitale

I fascisti, quelli veri, quelli di regime, il PD ce li ha in casa: basta vedere cos’ha fatto Biffoni il sindaco piddino a Prato contro gli operai della Texprint e contro i manifestanti.
A Prato si cerca di “risolvere” l’allarme sociale dei licenziamenti e lo sfruttamento schiavistico delle industrie del comprensorio con le sanzioni e le bastonate poliziesche contro i lavoratori. Persino “filtrare” impedire fino a notte fonda il passaggio a dei cittadini perché sodali con la lotta degli operai della Texprint.

Leggi tuttoI fascisti antioperai, quelli attuali e funzionali al capitale

Il gigante e i nani

“Chi glielo ha fatto fare?” è quello che vi chiedete voi giornalisti, come in questo articolo di Stefano Baldolini su Huffington post. E la risposta è proprio quella che non vorreste sentire perché Barbero ha ciò che voi non avete: l’indipendenza di giudizio. Barbero dice quel che pensa, voi pensate quello che dice la voce del vostro padrone. Ragionate per etichette: è contro il green pass? Allora è un no vax! Critica l’uso strumentale delle foibe? Allora è un pericoloso estremista comunista.

Leggi tuttoIl gigante e i nani

Perché sono contrario al greenpass e penso che la gestione inefficace della pandemia fin qui avuta sia criminale

Ci ho messo molto tempo per prendere posizione. Ho ponderato a lungo, letto le opinioni di tutti, in particolare dei compagni a me vicini. Non ho prestato attenzione a tutti coloro che ho sempre ritenuto complottisti. Ciò che conta per me è l’analisi politica secondo il metodo del materialismo dialettico. Ma è stata proprio questa a farmi capire che numerosi marxisti, anticapitalisti che non scazzano (per dirla alla Giorgio Gaber), non hanno compreso i caratteri e le dinamiche della svolta reazionaria in atto, proprio riguardo l’accelerata che ha avuto con questa pandemia da Covid-19.

Leggi tuttoPerché sono contrario al greenpass e penso che la gestione inefficace della pandemia fin qui avuta sia criminale

L’omicida di Youns esprime tutta la violenza leghista contr0 i migranti

Voghera. L’assessore alla sicurezza Massimo Adriatici, esponente della lega e docente di diritto penale e procedura penale presso Scuola allievi agenti Polizia di Stato Alessandria, durante un alterco fuori da un bar ha sparato a Youns El Boussettaoui, 39anni, marocchino con la sua calibro 22, uccidendolo. Questo il fatto.

Leggi tuttoL’omicida di Youns esprime tutta la violenza leghista contr0 i migranti