La questione palestinese tra multipolarismo e decolonizzazione

Piaccia o no ai nostri commentatori, veri aedi del suprematismo occidentale, gli eventi di questi giorni in Palestina collocano il conflitto israelo-palestinese dentro le dinamiche internazionali odierne. Le misure fasciste prese da Macron in Francia, che vietano le manifestazioni pro Palestina, punibili con l’arresto, dimostrano che le classi governanti atlantiste stanno comprendendo che il declino dell’impero americano davanti alle potenze emergenti in Asia e a modelli economico-sociali alternativi come in America latina, nel contesto dell’afermazione dei BRICS e e dei processi di decolonizzazione come in Burkina Faso, Mali e Niger, ha forti ricadute in tutta la catena imperialista.

Leggi tuttoLa questione palestinese tra multipolarismo e decolonizzazione

Chi è il saccheggiatore?

“Siamo stanchi.
Non parlateci di saccheggi,
voi siete gli sciacalli.
L’America ha saccheggiato i neri,
l’America ha saccheggiato le terre dei Nativi quando sono arrivati qui.
Sapete saccheggiare benissimo, l’abbiamo imparato da voi.
Abbiamo imparato la violenza da voi.
Quindi se volete che noi facciamo meglio,
e allora siate voi a fare di meglio!”
(Mallory Tamika, attivista afroamericana)

Leggi tuttoChi è il saccheggiatore?

Una buona notizia

È quella del commissariato attaccato e incendiato a Minneapolis dalla guerriglia di strada del proletariato metropolitano afroamericano e di ogni colore. Le foto che vi posto sono molto chiare: tra i manifestanti c’è una popolazione molto varia, che rompe gli schemi imposti dal potere bianco capitalista.

Leggi tuttoUna buona notizia