La Boldrini al servizio delle politiche aggressive dell’imperialismo

La Boldrini a pugno chiuso… sta manifestando contro i massacri di armeni da parte degli azeri sostenuti da Turchia e Israele in Nagorno Karabakh? No. A favore della nakba palestinese? Macché! Contro i tagliagole dell’Isis in Siria e Libia? Ma neanche per sogno! Gli assassinii di attivisti di sinistra in Colombia a opera degli squadroni della morte? Per carità! La repressione pinochettista in Cile di Pinera? Mangopucazz… Lo sterminio del popolo curdo? E ‘ndo sta?
Niente di tutto questo. La mentecatta, dopo aver ricevuto a suo tempo i nazi ucraini a Monte Citorio, oggi manifesta per la “libertà in Bielorussia”.
La vedrei bene a confezionare calze in un campo di rieducazione delle Guardie Rosse cinesi durante la Rivoluzione Culturale.

Leggi tuttoLa Boldrini al servizio delle politiche aggressive dell’imperialismo

Mutazione antroplogica nello stesso paradigma economico-sociale (ormai marcio)

Quello che stiamo vivendo non è una semplice emergenza sanitaria, ma un mutamento antropologico delle relazioni sociali e delle pratiche di vita basato sul controllo dei corpi e dei comportamenti. Questo è ciò che avviene attraverso il distanziamento, la reclusione in casa nei picchi del contagio, con una potenza tecnologica integrata quale: la geolocalizzazione con controllo biometrico, il tracking sanitario e vaccinale, le ronde poliziesche, i droni per la sorveglianza del territorio, le spie di vicinato, le app di tracciabilità e monitoraggio dello stato di salute e delle abitudini al consumo.
Uno stato di salute governato da un stato di polizia, uno stato di polizia legittimato da ragioni sanitarie, un tso di massa sulla popolazione sempre possibile e giustificabile, modulabile in diversi gradi di carcerazione sociale e individuale.

Leggi tuttoMutazione antroplogica nello stesso paradigma economico-sociale (ormai marcio)

L’uomo che strangola con un ginocchio un altro uomo a terra è un poliziotto di mestiere, ma è anche un assassino per vocazione.
Questi assassini circolano impuniti negli USA, ma in molti altri paesi non ultimo l’Italia, se consideriamo l’uccisione di Cucchi e di altri, finiti nel tritacarne del carcere e delle forze di polizia.

Leggi tutto

Il regime disciplinare che verrà

Anche ieri sera, in uno dei tanti bugiardoni tv si inneggiava ai moderni mezzi per controllare e sanzionare i “furbetti” della gita fuori porta. Si vedevano droni che volavano sulle città. E poi si parlava delle app che attraverso Google e altri gestori sarà possibile controllare in ogni istante la popolazione. Ecco cos’ha aperto il Covid-19: una società disciplinare da far impallidire nella tomba lo stesso Foucault.

Leggi tuttoIl regime disciplinare che verrà

Un “vivo ringraziamento” ai veri revisionisti: i piddini da Violante a Mattarella

Edmondo Cirielli, colonnello dei carabinieri in congedo temporaneo, deputato di Fratelli d’Italia nell’attuale legislatura, ha presentato un proposta di legge costituzionale in Parlamento per mettere fuorilegge le organizzazioni comuniste, compreso Potere al Popolo in quanto esalta il passato comunista. E così, dopo il giorno del ricordo con la demonizzazione di una delle più straordinarie Resistenze antinaziste come quella titina, i fascisti in doppio petto tentano una spallata in più a quelli che sono i pilastri della storia della nostra Repubblica: i comunisti italiani.

Leggi tuttoUn “vivo ringraziamento” ai veri revisionisti: i piddini da Violante a Mattarella