Chi specula sul personale medico…

L’operazione mediatica “eroi” riferito ai medici, infermieri, operatori sanitari in prima linea contro il coronavirus, è in realtà un mezzo subdolo per appropriarsi del valore etico di lavoratori che stanno lottando per la comunità e con i pochi mezzi a disposizione. E’ il modo per distrarre l’opinione pubblica dal grande fallimento dell’economia neoliberista basata su tagli e privatizzazioni. E’ un modo per nascondere che il popolo muore non tanto di coronavirus, ma soprattutto di mala sanità, muore per i profitti delle grandi compagnie multinazionali del farmaco, per i profitti del sistema sanitario privato che ha mangiato il pubblico in tutti questi anni.

Leggi tuttoChi specula sul personale medico…

Voglio iniziare il 2020 con questa immagine. Il ritratto dell’infamia

Il 2019 ci ha lasciato e se devo scegliere l’immagine più emblematica di questo anno, certamente per me è quella di Cesare Battisti esibito come un trofeo, tra i gongolamenti di Bonafede e Salvini. Il primo, pentastellato, è quello che si esibiva in tuta militare. Del secondo è già stato detto tutto. Non certo dal popolo delle sardine, che probabilmente con Salvini e Bonafede, come tutto il PD, condivide la logica forcaiola e repressiva, riservando la lacrimuccia ai soli migranti che finiscono in fondo al mare. Ma da coccodrilli, visto che gli essere umani nei fondali del Mediterraneo ci finiscono “grazie” a un altro trofeo stavolta del PD e di Minniti: l’accordo con i delinquenti di stato-fazione libici che ha inaugurato i lager in Libia.

Leggi tuttoVoglio iniziare il 2020 con questa immagine. Il ritratto dell’infamia

Nicoletta libera subito!

Ieri sera, dopo il decreto sospensivo della libertà, è stata arrestata dai carabinieri Nicoletta Dosio, attivista NoTav, comunista, membro del Coordinamento Nazionale di Potere al Popolo. La pena da scontare è di un anno. Sotto casa sua e davanti alla gazzella dei carabinieri dove Nicoletta è stata fatta salire decine di abitanti di Bussoleno hanno manifestato la loro indignazione per la traduzione in carcere di una signora di 74 anni, che non si è mai piegata di fronte alla repressione continua dello stato e dei partiti borghesi e reazionari sia di destra che di “sinistra” messa in atto contro il Movimento NoTav.

Leggi tuttoNicoletta libera subito!