A Genova G8 nel 2001 fu sospesa la democrazia. Quale democrazia?

Dopo essersi fagocitati Francesco Lorusso in questi ultimi anni e sdoganato il ’77 e Radio Alice come puro fenomeno di costume ribellistico giovanile, ecco che i sinistrati vanno all’attacco del movimento no-global di 20 anni fa. E qualche compagn* pure ci casca. Del resto dovranno pure avere qualche santo martire in paradiso. Onde per cui in questi giorni non si fa che leggere la storiella della democrazia sospesa nei giorni del G8 a Genova nel 2001. Ovviamente da quei fascistoni di Berlusconi e Fini, così il centrosinistra è scagionato.

Leggi tuttoA Genova G8 nel 2001 fu sospesa la democrazia. Quale democrazia?

Gusanos e Popolo Cubano

Le manifestazioni a Cuba contro il governo e quelle all’estero, non sono esplosioni sociali spontanee. È innegabile che Cuba stia vivendo un picco alto della crisi sociale a causa del blocco criminale degli USA, acuito dalla totale assenza del turismo dovuta alla pandemia da covid. Ma questa situazione interna spiega solo in parte l’esistenza di sacche di malcontento orientate a un cambio di governo.

Leggi tuttoGusanos e Popolo Cubano

Difendere la Rivoluzione Socialista Cubana

L’amministrazione Biden non ha cambiato di una virgola la politica statunitense verso Cuba. Dopo l’assassinio del loro lacché scomodo ad Haiti ad opera di mercenari pagati dalla CIA, l’azione a tenaglia Bloqueo e agenti controrivoluzionari si è messa in moto a Cuba. In una situazione aggravata dalla pandemia che ha bloccato il turismo. Ora spero che anche i meno sinistrati dotati di un cervello non ancora del tutto lobotomizzato dal pensiero unico, capiscano a cosa serva il bloqueo che da decenni gli USA perpetrano contro Cuba Socialista.

Leggi tuttoDifendere la Rivoluzione Socialista Cubana

Campioni di stafava

La nazionale italiana di calcio è sulla vetta d’Europa. Ma questo è un bene o una sfiga? Perché da giorni fino all’ossessione di ieri pomeriggio, le tv hanno bombardato il popolo italico di attesa e poi ditrionfo utilizzando gli Europei di calcio e la nazionale di Roberto Mancini come meri strumenti di propaganda. Una demagogia del tricolore (in realtà servo di paesi europei più forti come la Germania) che mi fa dire che l’antico adagio latino panem et circenses sia ancora di una certa attualità.

Leggi tuttoCampioni di stafava

Lavoro: quello che dovrebbe fare una giunta di sinistra

Le elezioni autunnali per il Comune di Bologna Città Metropolitana si stanno avvicinando. Non siamo ancora in campagna elettorale, ma alcune riflessioni preliminari possono essere utili per sviluppare iniziative e dibattito. La questione del lavoro è uno dei temi fondamentli, dopo che tutto il periodo pandemico, dal quale non siamo ancora usciti, non ha fatto che aggravare a livello nazionale le condizioni di lavoro, la precarietà, con una disoccupazione dilagante.

Leggi tuttoLavoro: quello che dovrebbe fare una giunta di sinistra

Unità di classe nell’autunno caldo imminente

Lo sblocco dei licenziamenti operato dal governo Draghi con il placet dei sindacati confederali e la foglia di fico del consiglio a usare prima gli ammortizzatori sociali, determinerà dall’autunno in poi una crescita di manodopera disponibile a qualsiasi condizione.

Cresceranno miseria, disperazione e guerra tra poveri.

Leggi tuttoUnità di classe nell’autunno caldo imminente

Per Bologna popolare

Come attivista di Potere al Popolo! sto partecipando al Tavolo sul Lavoro istituito nella campagna elettorale per le comunali di Bologna: Bologna Città Pubblica, Marta Collot Sindaco. Quello che segue è un documento politico che ho redatto dopo le due assemblee di PaP! e la prima riunione del Tavolo sul Lavoro.

In appendice anche alcuni appunti sulla sanità. Buona lettura.

Leggi tuttoPer Bologna popolare

Il lockdown ha fatto scuola

Chi ha sottovalutato le misure paranaziste di questo ultimo anno e mezzo, forse non capirà nulla neanche adesso.
Tra coprifuochi e divieti a uscire di casa, oggi con molta facilità si impedisce ai cittadini di andare in una parte della città, in una zona. Pensiamo solo in quante altre occasioni utilizzeranno questa limitazione delle libertà civili. Ormai ci hanno preso gusto.

Leggi tuttoIl lockdown ha fatto scuola